Ozonoterapia: terapia medica efficace e sicura sempre più richiesta nel trattamento di numerose patologie

L’Ozonoterapia grazie alla sua potente azione antinfiammatoria è una terapia medica efficace e sicura sempre più richiesta nel trattamento di molte patologie.

Basata su una miscela di ossigeno ed ozono opportunamente combinati, l’Ozonoterapia o, più precisamente Ossigeno-Ozonoterapia, svolge una potente azione antinfiammatoria ed antidolorifica all’interno dell’organismo in grado di generare benessere, guarire processi infiammatori, favorire processi di rigenerazione di tessuti malati.

Secondo le linee guida ed i protocolli precisi pubblicati dal Ministero della Salute, l’Ozonoterapia ha dimostrato un’alta percentuale di efficacia nel migliorare i disturbi dovuti ad una o più ernie discali dove non solo tratta sintomi del dolore ma le cura effettivamente riducendone volume e dolore.

Le proprietà dell'ozono ed i benefici dell'Ozonoterapia

L’ozono possiede proprietà antinfiammatorie, antidolorifiche ed analgesiche in grado di inibire le sostanze attive che provocano infiammazione e dolore.

In natura e, nell’organismo umano, l’ozono cerca continuamente un suo equilibrio attirando a se molecole non stabili e fra queste ci sono tutti gli agenti infettanti e le sostanze tossiche, che prima attira a sé e poi distrugge.
L’ossigeno che lo accompagna, la cui carenza è responsabile di qualsiasi stato dolorifico, ripara i tessuti e li nutre favorendone la rigenerazione e rendendoli più forti.
Insieme sono in grado di stimolare il sistema immunitario.

Inoltre l’ozono è tra i più potenti disinfettanti presenti in natura, capace di annientare qualsiasi batterio, virus, fungo ed è utilizzato ad esempio per rendere potabile l’acqua e disinfettare piscine.

Le principali patologie trattate dall'Ozonoterapia

Le indicazioni per la terapia ad ossigeno-ozono sono state e sono tuttora moltissime; l’Ozonoterapia tratta efficacemente patologie diffusissime quali:

  • Ernie discali, cervicali e sciatalgie
  • Artrosi del ginocchio, della spalla, delle piccole articolazioni
  • Tendiniti, epicondiliti, fascite plantare e dolori ai calcagni
  • Fibromialgie
  • Malattie infiammatorie della pelle, ulcere infette, insufficienze venose
  • Stati di debolezza cronica
  • Infezioni e infiammazioni croniche dell’intestino, come anche dei reni e della vescica

Modalità di somministrazione della terapia ad ossigeno-ozono e controindicazioni

Le vie di somministrazione della terapia ad ossigeno-ozono avvengono, a seconda di indicazioni precise ed individuali, per varie vie e principalmente mediante: iniezione profonda e/o superficiale, infiltrazione articolare, autoemotrasfusione (anche nei casi di debolezza cronica), insufflazione rettale, vaginale e vescicale.

L’ozono si può bere, per aggiunta all’acqua, o portare a contatto diretto con ferite, infezioni, infiammazioni della pelle.

Alle concentrazioni abituali d’uso, l’Ossigeno-Ozonoterapia risulta essere un trattamento indolore, privo di effetti collaterali e che non genera allergie.

Per evitare qualsiasi rischio è consigliato interrompere il trattamento ad Ossigeno-Ozono durante la gravidanza.

Info utili

N.B. I trattamenti ad ozono impiegati in Genea Biomed Srl vengono eseguiti mediante l’utilizzo di apparecchiature d’avanguardia certificate rispettando linee guida e protocolli elaborati dalla “SIOOT” (Società Scientifica Internazionale di Ossigeno-Ozonoterapia).

Call Now ButtonCHIAMA ORA!