APPpago: il nuovo metodo di pagamento di Genea

Novità in Genea per i metodi di pagamento dei servizi erogati. Al fine di agevolare i pagamenti delle persone che scelgono i nostri servizi e la nostra struttura per effettuare cicli di fisioterapia, interventi di dermochirurgia, pacchetti di sedute di radiofrequenza e cavitazione, abbiamo deciso di integrare APPpago alle tradizionali forme di pagamento.

Che cos’è APPpago?

Si tratta di un servizio innovativo, proposto da Banca Sella, ma non per questo vincolato all’avere un conto presso il suddetto Istituto Bancario. Scegliendo di pagare la fattura mediante APPpago è possibile dilazionare gli acquisti effettuati per mezzo Bancomat o Postamat. Il vantaggio di tale servizio è rappresentato dall’assenza di costi aggiuntivi.

Come funziona APPpago?

Al momento del pagamento, potrai comunicare al personale amministrativo di voler usufruire del servizio di dilazione dell’importo totale. Le nostre addette ti chiederanno in quanti mesi vuoi versare l’intero importo, o anche una parte di esso (previo versamento di un acconto). E si procederà con l’avvio del servizio APPpago.

Perché scegliere di pagare con l’app?

I motivi sono tanti, ma 3 sono le ragioni principali per optare per il metodo di pagamento APPpago.

  1. Semplicità
    per richiedere il pagamento dilazionato non servono documenti particolari, sono sufficienti la carta d’identità, il codice fiscale e la carta Bancomat o Postamat
  2. Comodità
    per dilazionare l’importo totale dei servizi erogati da Genea, puoi stipulare l’accordo direttamente in struttura in pochi minuti, in modo pratico e innovativo
  3. Velocità
    l’attivazione della dilazione avviene semplicemente tramite POS in pochi minuti e l’esito è immediato.

APPpago è utilizzabile per importi minimi totali uguali o superiori ai 300 euro.

Leave a reply